Dente del Giudizio: Tutto Quello che C'è Da Sapere! - Mr. Face
15576
post-template-default,single,single-post,postid-15576,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1200,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-12.0.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.2,vc_responsive

Dente del Giudizio: Tutto Quello che C’è Da Sapere!

Dente del Giudizio: Tutto Quello che C’è Da Sapere!

Iniziamo col dire che i denti del giudizio sono 4 e non uno solo come comunemente si pensa, e non tutti li hanno (in questo caso si parla di agenesia).

Inoltre non sempre i denti del giudizio si presentano come caso estrattivo, lo sono generalmente quelli che costituiscono un problema per la salute quindi devono necessariamente essere estratti.

La conformazione della nostra bocca tra le altre cose non concepisce lo spazio per accoglierli e non sempre riescono a nascere tutti: c’è chi ne ha solo uno e chi invece tutti e quattro.

Il dente del giudizio si può presentare in tre modi diversi: può essere incluso, semi incluso o erotto.

Vediamoli insieme.

È incluso quando non riesce a fuoriuscire dalla mascella e può dare più o meno problemi come gengivite, mal di testa e gonfiore.

Il semi incluso, come dice la parola stessa, ha la caratteristica di essere visibile in parte.

Quello erotto invece riesce a venir fuori del tutto.

Rimuoverli è un processo che si verifica solo in casi problematici come lo scompenso dell’equilibrio di tutti gli altri, soprattutto se ci si è sottoposti precedentemente a cure ortodontiche.

Ma quali sono i sintomi ad essi connessi?

È importante dire che non tutti riescono a riconoscere la nascita di un dente del giudizio perché spesso i sintomi sono generici e ricondotti a patologie più comuni.

Di solito si avverte dolore in fondo alla bocca, vicino alle orecchie, alle gengive, ghiandole del collo ingrossate, rigidità della mascella, tutto ciò che si può racchiudere nella parola infiammazione.

Procedere quindi con un’operazione di estrazione è spesso la scelta più giusta per non intaccare la salute di tutta la bocca.

È bene sapere che dietro questo colosso si nasconde più la paura e il timore per esperienze raccontate da amici e paranti che l’operazione in sé, che può essere effettuata sia in anestesia locale che in quella generale, a seconda della tipologia di esposizione del dente.

La ripresa avviene in poco tempo e il vostro Dentista vi permetterà di poter prendere tutte le precauzioni, precedenti e successive all’intervento, per non soffrire di ulteriori disturbi.

Quello che è importante sapere è che ogni minino sintomo che avvertite alla bocca deve essere controllato dal vostro professionista di fiducia perché è proprio dai denti che si diramano un’infinità di disturbi alla salute, e che normalmente sconosciamo.

Prenota il tuo appuntamento ora! Chiama il numero 02 89760351



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi